In questo articolo analizziamo il caso di successo di “WeRoad”: una scaleup italiana che ha saputo innovare il mondo dei viaggi on the road.

Nelle prossime righe vediamo insieme qual è stata l’idea iniziale che ha dato vita a questo progetto e qual è stato il percorso che ha portato WeRoad ad essere un player leader di settore in Europa.

Infine, vedremo a che punto si trovano oggi e quali piani hanno per il futuro.

Via, non ti resta che prenderti qualche minuto per leggere serenamente questa storia molto interessante.

Buona lettura!

Indice degli argomenti:

Cos’è e da dove arriva “WeRoad”?

WeRoad è la più grande community di viaggiatori on the road d’Europa. Nata a Milano nel 2017 all’interno di OneDay, un “Business & Community Builder” – con focus su Millennials e Gen Z – che conta al suo interno oltre 10 company (per citarne una: ScuolaZoo). Oggi WeRoad organizza viaggi di gruppo per giovani in modo innovativo, focalizzandosi sulla community e sulla creazione di vere e proprie esperienze di vita trasformative.

onedaygroup.it

L’idea all’improvviso.

WeRoad è un lampadina che si è accesa nella testa di Paolo De Nadai, il CEO di OneDay, quando a fine 2016 ha pronunciato quelle parole che tanto ci piacciono da queste parti: “Ho un’idea!”.

Per poi continuare: “Voglio fare un prodotto di viaggi on the road per millennial e portarli in giro per il mondo. Come sai in Italia c’è un grosso player del mercato ma ha un’immagine e un mood poco contemporanei. Sono sicuro che faremo meglio. La parte digital deve essere pronta in 2 mesi e mezzo massimo. Ho già il nome: si chiamerà WeRoad“.

Una nuova esperienza a 360°: l’innovazione per il mercato.

WeRoad ha introdotto nel mercato dei viaggi un’innovazione significativa, trasformando il concetto di viaggiare da una semplice transazione a un’esperienza emotiva, collettiva e identitaria.

La sua proposta valorizza il viaggio come mezzo per esplorare, imparare e connettersi, spostando l’attenzione dai classici pacchetti turistici a esperienze più immersive e significative.

italiaeconomy.it

La proposta di valore unica: da Millennials per Millennials.

Il valore del modello di WeRoad si è dimostrato di successo perché ha puntato su determinati elementi chiave:

  • il focus sui giovani come target principale;
  • la costruzione di community online e offline;
  • l’uso sapiente del digitale e dei social media.

 

Per rimanere al passo con i continui cambiamenti delle nuove generazioni, WeRoad coinvolge direttamente i giovani già dalle superiori e partecipa alle loro community, ascoltandoli sui canali che preferiscono e cambiano nel tempo.

Inoltre, permette a chiunque di proporsi come coordinatore di viaggi dopo una formazione.

Un nuovo Modello di Business: la community al centro.

WeRoad ha innovato il modello di business tradizionale nel settore dei viaggi, adottando un approccio “community-centric”. Questo modello si basa sulla creazione di valore condiviso, dove ogni viaggio è progettato per rispondere ai desideri e alle passioni (anche inconsapevoli) dei partecipanti, con un equilibrio tra avventura individuale e esperienza di gruppo.

Il flusso di ricavi è garantito dalla vendita di esperienze di viaggio che includono non solo l’itinerario ma un’immersione culturale e personale, senza accollarsi tutte le criticità relative alla vendita del volo a/r per la meta di viaggio.

backtowork24.com

Il giro delle piattaforme in 80 social.

La customer journey offerta da WeRoad è radicalmente diversa da quelle offerte dai Tour Operator convenzionali.

  • Preparazione: ci si prepara al viaggio partendo dall’ispirazione quotidiana che può avvenire su Instagram, Tik Tok o da un billboard in giro per qualche metropoli europea;
  • Partenza: poi si intraprende il tour alla scoperta e alla ricerca del viaggio sul loro sito web, che mette in evidenza la narrazione dell’esperienza (dove è chiara la tipologia di viaggi che possono essere più o meno orientati verso: natura e avventura, monumenti e storia, relax, città e cultura o party e nightlife) e le recensioni della community;
  • Ricognizione: la fase di pre-viaggio include sessioni di conoscenza online tra i partecipanti e i coordinatori, creando un senso di appartenenza ancor prima della partenza (questo avviene perlopiù all’interno della community su Facebook o eventi offline);
  • Viaggio: durante il viaggio, l’esperienza è arricchita dall’interazione continua con tutti i partecipanti all’avventura e dall’assistenza del coordinatore;
  • Ritorno: tutto trova continuità in un post-viaggio dove si condividono ricordi e si mantiene vivo il legame con la community.
screen_sito-weroad-it
insidemarketing.it
instagram.com
allevents.in

Identità e linguaggio dei Millennials .

L’identità di WeRoad è forte e nel panorama travel si è ormai affermato come un brand iconico, grazie alla sua identità visiva distintiva, al tono di voce autentico e alla forte presenza sui social media.

Il marchio rappresenta avventura, connessione, crescita personale e scoperta, risuonando profondamente con il suo target di riferimento. Infatti, le parole “We” + “Road” che compongono il naming sono evocative dei temi “Community” + “Viaggi”.

youtube.com/@WeRoad

Memorabilità, Viralità e Coerenza: “OOH CHE BRAV*!”.

WeRoad punta sulle partnership, eventi di meet-up, publicity stunts e attività di guerrilla per creare una percezione empatica del brand.

Le partnership – come quelle con Sky, Samsung, Vivident o Vans – sono fondamentali per posizionarsi e raggiungere un’audience più ampia. Inoltre, la campagna “Ponti” del 2022 è diventata virale e ha vinto un bronzo agli “Effie Awards”, dimostrando l’efficacia dell’approccio di WeRoad.

Il budget di marketing e comunicazione cresce, e WeRoad gestisce tutto il marketing in-house per garantire velocità, controllo del tono di voce e coerenza con la vision aziendale.

qualitytravel.it
lagazzettadelpubblicitario.it
uominiedonnecomunicazione.com
spotandweb.it

Prossima meta da raggiungere: verso l’Europa e oltre.

WeRoad è una Scaleup che oggi conta 350 dipendenti, che ha portato in viaggio 100.000 persone e che a fine 2023 ha chiuso un round di investimento Series B da 18 milioni di euro, per un totale da 36 milioni di raccolta totale.

Il mercato globale dei viaggi d’avventura, valutato circa 750 miliardi di dollari, è il terreno fertile su cui WeRoad si posiziona con energia e convinzione.

L’innovazione WeRoadX introduce itinerari personalizzati dai coordinatori, ampliando l’offerta e gli spazi di crescita.

I nuovi finanziamenti supporteranno l’espansione europea e lo sviluppo di un modello marketplace, con piani di diventare leader europeo nel settore entro il 2025.

weroad.it

Bene, siamo arrivati alla fine.

Siamo contenti che tu abbia letto questo “long form“, sappiamo che ormai è faticoso e raro imbattersi in contenuti un più lunghi di 280 caratteri e che trattano un tema non toccando solo la superficie.

Speriamo di averti ispirato, informato o intrattenuto piacevolmente.

Raccontare queste storie ci permette di spiegare e far vedere alle persone che per far crescere il loro business in modo sostenibile, funzionale e innovativo (riducendo drasticamente tempi / costi e, di conseguenza, la possibilità di fallire) è necessario lavorare in modo organizzato, strategico e graduale.

Hai un’idea di business o desideri trasformare e digitalizzare la tua azienda? Bene, è il momento di intraprendere un percorso insieme a noi (dai subito un’occhiata al nostro percorso “START”)!

Qui sotto trovi un form per fissare un breve meeting con Francesco o Matteo (o entrambi se la fortuna è dalla tua parte 😄).

Noi non vediamo l’ora di iniziare a generare idee che portano alla vera innovazione!

A presto!

© All rights and credits reserved to WeRoad ® and the respective owners. Letture, citazioni, ispirazioni e ricerche da queste fonti: https://it.linkedin.com/pulse/piccola-storia-di-un-bootstrap-incredibile-com%C3%A8-nata-weroad-fabio-bin, https://brand-news.it/blog/marketing-blog/la-strategia-di-weroad-per-reinventare-i-viaggi-con-community-partnership-e-un-nuovo-approccio-comunicativo/, https://www.economyup.it/startup/weroad-nuovo-round-da-18-milioni-per-la-scaleup-italiana-dei-viaggi-di-gruppo-per-millennial/, https://forbes.it/2024/02/23/weroad-come-e-nata-la-startup-che-ha-raccolto-36-milioni-di-euro/, https://emiliodr.substack.com/p/21-gr-di-turismo-dentro-il-modello.

Condividi questo articolo se l'hai trovato interessante:

Parliamone. Decidi tu di cosa.

Siamo sempre entusiasti di ricevere nuove proposte, incontrare persone interessanti e ascoltare idee rivoluzionarie. Compila il form e facciamoci una chiacchierata:

error: Ops, questo contenuto è protetto! © Nidéa